Non è consentito utilizzare, anche parzialmente, le pagine, i testi e le immagini contenute nel sito web senza l’espressa e preventiva autorizzazione da parte dell’autore


UN FIUME DI LAGHI

La Croazia viene da molto tempo ormai annoverata come zona in cui i fenomeni paesaggistici, geomorfologici e idrografici sono ampiamente rappresentati. Molti di questi fenomeni sono nello stesso tempo località turistiche attraenti che caratterizzano la Croazia. I Laghi di Plitvice sono indubbiamente, una di queste zone. Sono situati nella parte orientale della regione montagnosa della Lika, in cui s’incontrano i monti Licka Pliesivica e Mala Kapela, a circa metà strada tra Zagabria e la Dalmazia settentrionale. Le loro qualità naturali e turistiche conosciute da tempo sicché già nel 1928 l’area dei laghi è stata proclamata Parco Nazionale. Più tardi, esattamente nel 1979 L’ UNESCO inserisce i Laghi di Plitvice nella lista Internazionale degli Ambienti Tutelati. La denominazione si riferisce principalmente dalla serie di laghi, più o meno grandi, poi in senso lato viene attribuita a tutta la regione circostante. Qual è il numero effettivo dei laghi ? Le singole ricerche storiche e le varie descrizioni di viaggio registrano sempre diversi numeri. Oggi osiamo dire che ce ne sono 16 tra cui 11 presentano una superficie di un ettaro. La complessiva superficie di tutti i laghi arriva a circa 200 ettari. Diciamo “circa” perché l’altezza delle cascate varia nel tempo, (tempo geologico). Circa tre quarti della succitata superficie viene divisa in due laghi : il lago di Prosac e il lago di Kozjak. I laghi sono collegati tra di loro mediante cascate più meno grandi l’altezza tra il primo e l’ultimo è di 134 metri. Le cascate sono la parte predominante e il biglietto da visita delle pittoresche bellezze del Parco Nazionale. Tutto questo favoloso sistema di Laghi si trova entro un rigoglioso espandersi di boschi. La ricchezza boschiva è una delle principali caratteristiche dell’area di Plitvice, mentre le circostanti colline ornate di piccoli villaggi completano la ricchezza paesaggistica. I villaggi sono relativamente recenti, vengono datati a circa 200 anni addietro, perché la presenza di forme di vita medievali furono bruscamente interrotte dalle conquiste turche e dal loro governo che dominò questa regione dal XV al XVII secolo.


Non è consentito utilizzare, anche parzialmente, le pagine, i testi e le immagini contenute nel sito web senza l’espressa e preventiva autorizzazione da parte dell’autore