martedì 26 settembre 2017    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
scoprinatura con Enzo Resta
immagini della valle Maira
scoprinatura di Enzo Resta - Valle Maira
     
Valle Maira
    
Il territorio della Valle Maira offre la possibilità di intraprendere uno splendido viaggio in una natura ancora intatta, caratterizzato da gole e stretti passaggi ricca di boschi di castagni, larici pini silvestre e abeti. Oltre ventiquattro sono le cime delle Alpi Cozie che superano i tremila di quota, come il Pelvo d’Elva 3064m., Chersogno 3026m., il gruppo del Brec de Chambeyron e molti altri. È una comunità che ha vissuto isolata per secoli, silenziosa e riservata offre opportunità di turismo alpino in una fitta rete di sentieri, mulattiere e strade militari. Occasione per farsi raccontare le antiche storie legate ai commerci degli acciugai di Celle Macra e, al curioso lavoro itinerante deicavié di Elva che giravano le valli alla ricerca di donne disposte a sacrificare i propri capelli per contribuire al mantenimento della famiglia. Tra un’escursione e l’altra, si consiglia di visitare gli splendidi gioielli di arte medievale, come la spettacolare chiesa romanica di S. Peyre a Stroppo e la parrocchiale di Elva, con gli affreschi cinquecenteschi del pittore fiammingo Hans Clemer. La Valle Maira è un solco vallivo di origine glaciale si sviluppa per circa sessanta chilometri, passando dagli oltre 3000 metri di numerose vette, ai 622 metri della pianura di Dronero. Sedici valloni laterali uno splendido paesaggio variato, dai pascoli di quota ai boschi di larice abeti faggi e pini silvestri. Valle Maira tredici comuni, 200 borgate; ricca di architettura fra le più interessanti e integre, numerose sono le opere d’arte, costumi e tradizioni di cultura occitana.
--
     
Lago Apsoi e Bivacco Bonello 2328 m.
Lago Apsoi e Bivacco Bonello 2328 m.
    
     

Lago Apsoi e Bivacco Bonelli q. 2328 m.  Comune di Acceglio - Valle Maira. Descrizione: escursione su sentiero tra larici, e stelle alpine, si raggiunge il lago Visaisa a q. 1916 m. situato in una grande conca che deve le sue origini all’azione di grandi ghiacciai che un tempo discendevano dal sovrastante lago Apsoi a q. 2303 m. Tempo di percorrenza: 6 h a/r . Difficoltà: Escursionistico. Dislivello 828 m. 
Lago Apsoi q. 2303 m. Superficie 40.000 mq. Profondità 8 metri. Origine glaciale. Rocce circostanti dolomie. Itinerario di accesso S13 S14 - tempo di percorrenza circa tre ore.

    
     
lago Visaisa 1916 m.
lago Visaisa
    
     

Lago Visaisa 1916 m.  Comune di Acceglio - Valle Maira. Descrizione: ha una superficie di circa 25.000 mq. una profondità non superiore a 15 m. di origine glaciale e una conformazione a circo, lago popolato da pesci le cui acque, attraverso le rocce carsiche della zona, alimentano le Sorgenti del Maira poco più a valle. Le rocce che li circondano sono dolomie. L'itinerario di accesso il sentiero S13 dalla località di Saretto. Tempo di percorrenza circa 2 ore a/r. Difficolta: nessuna.

    
     
lago delle Camoscere 2644 m.
lago delle Camoscere 2644 m.
    
     

Lago Camoscere  2644 m. ( I° opzione )
Comune di Elva / Valle Maira. Descrizione:Splendido lago situato in un anfiteatro glaciale contornato da guglie rocciose, lungo il nuovo tracciato si possono osservare molte specie botaniche di motevole pregio. Tempo di percorrenza: 6 h circa a/r . Partenza da Borgata Chiosso superiore q. 1670 m. Difficoltà: Escursionistico. Dislivello: 974 m.

    
     

Lago Camoscere 2644 m. ( II° opzione )
Comune di Elva / Valle Maira. Descrizione:Splendido lago situato in un anfiteatro glaciale contornato da guglie rocciose, ricca di splendida fioritura. Tempo di percorrenza: 5 h circa a/r . Partenza da Borgata Serre q. 1637 m. Partenza dal Colle di Sampeyre q. 2284 m. - Colle della Bicocca q. 2285 m. Difficoltà: Escursionistico. Dislivello: 360 m.

    
     

Lago Camoscere 2644 m. Comune di Elva. Superficie 1000 mq. Profondità circo 1 metro. Origine glaciale. Rocce circostanti scisti. Lago scuro in zona saltuariamente occupata da greggi al pascolo estivo. Itinerario di accesso T6 T7 .

    
     
--
1.Anfiteatro glaciale - 2.Bivacco Bonfante - 3.Lago Camoscere - 4.Rudere di casermetta
    
     
grotta del Diavolo
Grotta del Diavolo
    
     

Grotta del Diavolo
Comune di Stroppo - Valle Maira. Descrizione: In Valle Maira non ci sono vere e proprie grotte che si estendono in profondità (o almeno non sono ancora state scoperte...). Diversi sono però gli antri cavernosi, detti "Balme" in parlata locale, da cui prende il nome ad esempio l'Alma di Macra. Qui siamo nei pressi di Stroppo e la leggenda parla del Diavolo e dei 12 Apostoli . Tempo di percorrenza: 3 ore circa A/R . Difficoltà: facile.

    
     
grotta del Diavolo
Grotta del Diavolo
    
     
Lago Nero q.2246 m. Comune di Canosio. Superficie 3000 mq. Profondità 3 metri. Origine detritico morenico. Rocce circostanti sono scisti. Itinerario di accesso S7.Tempo di percorrenza circa due ore. Lago circondato da larici.
Lago Nero q.2246 m. Comune di Canosio. Superficie 3000 mq. Profondità 3 metri. Origine detritico morenico. Rocce circostanti sono scisti. Itinerario di accesso S7.Tempo di percorrenza circa due ore. Lago circondato da larici.
    
     
Lago Resile q. 1986 m. Superficie 2500 mq. Profondità maggiore di 2 m. Origine morenico. Rocce circostanti sono scisti. Itinerario di accesso S6. Tempo di percorrenza circa due ore. Lago circondato da bosco di larici.
Lago Resile q. 1986 m. Superficie 2500 mq. Profondità maggiore di 2 m. Origine morenico. Rocce circostanti sono scisti. Itinerario di accesso S6. Tempo di percorrenza circa due ore. Lago circondato da bosco di larici.
    
     
Colle del Preit 2083 m.
1.Colle del Preit - 2.Viola pinnata - 3.Primula marginata - 4.invaso al colle
    
     

Colle del Preit  2083 m.  Comune di Canosio - Valle Maira. Descrizione: detto anche Colle del Prè, questo percorso è su stradina asfaltata, tra il verde Vallone del Preit, conduce nei pressi dell’immenso e magnifico altopiano della Gardetta. Si fa ritorno sullo stesso tragitto. E’ un percorso corto ma piacevole. su strada poco trafficata. Tempo di percorrenza: ore 3 circa a/r.

    
     
San Costanzo al Monte
San Costanzo al Monte
    
     

Naturalmente… arte
Comune di Villar San Costanzo - Valle Maira. Descrizione: Passeggiata che prevede la visita a gioielli d'arte e architettura come il Santuario di San Costanzo al Monte o la Chiesa di San Pietro in Vincoli; ma regala anche momenti di silenzio tra i boschi e un affascinante viaggio nella Riserva Naturale Speciale dei Ciciu, rari fenomeni geologici. Tempo di percorrenza: 4 h a/r. Difficoltà: percorso facile di scarso impegno.Programma consultabile alla pagina " escursioni " .

    
     
Santuario di San Costanzo al Monte
Chiesa benedettina di San Costanzo al Monte, monumento nazionale. (loc. Villar San Costanzo)
    
     
cripta nella Parrocchia di San Pietro in Vincoli Ex-abazia
cripta nella Parrocchia di San Pietro in Vincoli Ex-abazia
    
     
cripta nella Parrocchia di San Pietro in Vincoli Ex-abazia
cripta nella Parrocchia di San Pietro in Vincoli Ex-abazia
    
     
Riserva naturale speciale dei Ciciu di Vallar (loc. Villar San Costanzo)
Riserva naturale speciale dei Ciciu di Vallar (loc. Villar San Costanzo)
    
     
Riserva naturale speciale dei Ciciu di Vallar (loc. Villar San Costanzo)
Riserva naturale speciale dei Ciciu di Vallar (loc. Villar San Costanzo)
    
     
nvaso di fusione al pianoro della Gardetta - giugno 2010
invaso di fusione al pianoro della Gardetta - giugno 2010
    
     
1.impronta fossile di Ticinosuchus ferox - 2.Rhizocorallium
1.impronta fossile di Ticinosuchus ferox - 2.Rhizocorallium
    
     
1. Ripple marks o ripples - 2.Calcari vermicolati
1. Ripple marks o ripples - 2.Calcari vermicolati
    
     
--
Altopiano della Gardetta
    
     
Rifugio della Gardetta
Rifugio della Gardetta 2335 m.
    
     

Rifugio della Gardetta m. 2335 - CAI Cuneo
Gestore: Barbero Futura. Telefono (39) 348 23 80 158, tel/fax : (39) 171 946219 fuori stagione, email:
rifugio.gardetta@yahoo.it
Posti letto: 45 - Raggiungibile da Canosio-Preit (Valle Maira)
Aperto: dal 15 giugno al 15 settembre, 1/6-18/6 e 3/9- 31/9 Sabato-Domenica e su prenotazione.
Servizi: wc interni, docce, acqua calda, luce elettrica, posto cottura vivande proprie. Servizio Ristoro, Posto Tappa Percorsi Occitani e Percorsi G.T.A.

Come raggiungere:
Da Dronero si risale la Valle Maira fino a Ponte Marmora, dove si svolta a sinistra per Canosio e quindi per Borgata Preit. Si prosegue per circa 2 km in direzione Colle del Preit q. 2083 m., fino ad incontrare a sinistra la deviazione per le Grange Selvest. Si lascia l'auto oppure si può proseguire in auto fino al Colle del Preit sempre su strada asfaltata. Al colle dopo aver parcheggiato l’auto, a piedi si piega a destra lungo la strada sterrata e, senza percorso obbligato, si sale dolcemente, e poco prima del passo si incontra il Rifugio della Gardetta q. 2335 m. (aperto solo d'estate), raggiungibile solo a piedi o in mountain-bike. Proseguendo oltre si giunge al Passo della Gardetta (m. 2437) .

    
     
sentiero dei ciclamini - comune di Macra
Sentiero dei Ciclamini: 1.Pilone - 2.Cyclamen purpurascens - Cappella di San Peyre - 4.Falesia di arrampicata
    
     

Sentiero dei Ciclamini
Comune di Macra - Valle Maira. Descrizione: Escursione di notevole interesse geomorfologico di carsismo superficiale, arricchita dalla presenza dei ciclamini selvatici lungo il percorso in un Sito di Interesse Comunitario. Tempo di percorrenza: 4 h a/r . Difficoltà: percorso facile di scarso impegno. Dislivello: 150 m.

    
     
Alpe Valanghe
Alpe Valanghe
    
     
Alpe Valanghe
Alpe Valanghe
    
     
--
    
---
--
     
Bivacco  Barenghi 2815 m.
Bivacco Barenghi 2815 m.
    
     
sant santa maria di morinesio
chiesa di Santa Maria di Morinesio 1490 m.
    
     
Colle del Maurin 2637 m.
Colle del Maurin 2637 m.
    
     
Monte Estelletta 2316m
Monte Estelletta 2316m
    
     
Bivacco Due Valli
Bivacco Due Valli 2610 m.
    
     
Lago della Sagna del Colle del Maurin
Lago della Sagna del Colle del Maurin q. 2434 m. Superficie 1500 mq. Profondità 2 metro. Origine detritico. Rocce circostanti dolomie Itinerario di accesso T13 Vallone del Maurin - tempo di percorrenza circa due ore. Lago il cui nome significa prato acquitrinoso, zona frequenta da pascoli estivi.
    
     
Lago Tempesta
Lago Tempesta q. 2343 m. Superficie 1000 mq. Profondità circa 1. Origine detritico morenico. Rocce circostanti calcescisti. Itinerario di accesso S6 S21 - tempo di percorrenza circa due ore. Lago dalla forma allungata che si riduce notevolmente in estate.
    
     
Rocca Linbury
Rocca Linbury
    
     
scoprinatura di Enzo Resta
    
     
Vallo Alpino: rudere di Fortificazione nei pressi del Colle della Cavalla
Vallo Alpino: Fortificazione nei pressi del Colle della Cavalla
    
     
Bivacco Renato Montalto 3250m.
Bivacco Renato Montalto 3250m.
    
     
valle Maira - scoprinatura di Enzo Resta
indicazioni tempi dal Campo Base
    
     
monte Chersogno 3026m. Valle Maira
Monte Chersogno 3026m.
    
     
Monte Chersogno 3026m
Monte Chersogno 3026m.
    
     
Leucanthemopsis alpina in Valle Maira
Leucanthemopsis alpina
    
     
Bivacco Danilo Sartore 2450m.
Bivacco Danilo Sartore 2450m
    
     
Lapide in memoria dei migranti
Lapide in memoria dei migranti
    
     
colle di Chiosso
Colle di Chiosso 2430 m.
    
     
Bivacco Angelo Valmaggia 2335m
Bivacco Angelo Valmaggia 2335m
    
     
Bivacco Enrico Mario al Colle Feuillas 2693m
Bivacco Enrico Mario al Colle Feuillas 2693m
    
     
Bivacco Valmaggia
Bivacco Valmaggia
    
     
Colle Terziere
Colle Terziere 2280m.
    
     
Croce Paesana
Croce Paesana
    
     
Cascate di Stroppia
Cascate di Stroppia
    
     
Lago Camoscere  ghiacciato - Elva
quattro passi sul lago Camoscere 2644m. ghiacciaro
    
scoprinatura di Enzo Resta
scoprinatura di Enzo Resta  -  www.scoprinatura.it
Enzo Resta   P. IVA:  03490070046  telef.  3385811520  
Tutti i diritti riservati