martedì 26 settembre 2017    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
bernina glacier
" Glacier Express "
il trenino rosso del Bernina
--
fiume Adda
cartina
--
--

Diorite: Roccia intrusiva ignea , ricca di ferro e magnesio con quarzo felpato si è solidificata in profondità a 1000/2000 metri sotto, successivamente l’erosione le ha portato in superficie.
Le rocce ignee, cosi come anche tutte le altre rocce, vengono distinte in base alla loro composizione mineralogica e alla loro struttura.

--
--
--
--
--
---
---
---
--------
---
foto gruppo Bernina
--
----
----
---

La scultura ARK SOUNO
 
Una scultura di particolari dimensioni galleggia sullo specchio d'acqua del Lago Bianco a 2.200 m. di quota nella regione del Bernina, in AltaVal Poschiavo. L’artista, ideatore del progetto, è Daniele Ligari di Sondrio. La scultura “ ARK SOUNO “ arricchirà il calendario delle manifestazioni "100 anni della Ferrovia del Bernina". Il colore della scultura? Rosso, come Il trenino rosso, dal quale si potrà ammirare l'opera alla distanza di alcune decine di metri. 
L'opera:
E' una scultura imponente che seguirà il movimento delle onde del lago e che emetterà dei suoni. E’ composta da 5 elementi. Ognuno di essi forma un grande diapason e lascia emergere dall'acqua punte in legno fino ad un'altezza di 6 metri. Gli elementi. uniti fra loro. danno vita a una scultura della lunghezza di 15 metri e assumono altalenanti inclinazioni, dettate dalle onde e dal vento. Questi movimenti, che in una regione come quella del Bernina possono essere molto forti, perfino violenti, fanno oscillare gli archi posti in cima alle punte lignee che a loro volta emettono dei suoni, grazie a un sistema percussivo a martelletti.

--
schema marmitte dei giganti

IL GIARDINO DEI GHIACCIAI
 
Attività di svuotamento di una grande marmitta al giardino dei ghiacciai di Cavaglia, che una volta liberata permette di ammirare il misterioso e imponente millenario lavoro di levigazione. Vere e proprie “sculture della natura”.
 
Valore storico – culturale:
 
Al limite meridionale della conca di Cavaglia, situata a un’altitudine di circa 1693 metri s.l.m. il ghiacciaio del Palu ha dato origine, in tempi remoti, ad un’eccezionale formazione naturale. Su un promontorio - che all’epoca costituiva una grandiosa soglia glaciale e che oggi offre uno spettacolare panorama sulla valle di Poschiavo – e custodita, ancora più o meno dalla vegetazione, una serie di singolari pozzi di varie dimensioni e di struttura cilindrica. La fantasia popolare, nell’attribuire loro un leggendario scopo, ha voluto chiamare le curiose formazioni “ Marmitte dei  giganti ”. in realtà esso sono il risultato di un impressionante fenomeno naturale: i massi ruotanti sotto la spinta potente ed inarrestabile dell’acqua del ghiacciaio preistorico, con il passere dei millenni le hanno scavate e levigate nella roccia.
 
Visita alle Marmitte
 
Il giardino dei ghiacciai è segnalato e comodamente raggiungibile dalla stazione Ferroviaria Retica di Cavaglia, si trova a circa 500 metri in direzione sud. Un sentiero circolare, tra pini mughi e rocce levigate, offre la possibilità di ammirare un panorama stupendo. Sul tragitto vi imbatterete pure in un biotopo naturale. Giunti sul posto potrete ammirare la prime 4 marmitte completamente ripulite dai detriti accumulatosi in migliaia di anni, che si presentano ora in tutta la bellezza delle loro forme bizzarre. Alcune panchine di pietra offrono ai visitatori la possibilità di riposarsi e di godere appieno del panorama: a sud le Alpi Bergamasche, a nord le grandiose pietraie del Sassal Masone e il ghiacciaio del Piz Palu q. 3905 m. . sono presenti numerose marmitte non ripulite verranno custodite così come ci sono state tramandate da millenni.
 
LA FORMAZIONE DI UNA MARMITTA
 
I fattori determinanti sono:
  • il tipo di roccia da erodere
  • la pressione dell’acqua subglaciale
  • la velocità dell’acqua subglaciale
  • la durezza (o consistenza) dei microframmenti contenuti nell’acqua subglaciale
  • la densità dei microframmenti nell’acqua subglaciale.

foto di gruppo al ghiacciaio Morteratsch - Bernina
--
--
-----------
---
--
---
---
---
-----
---
--
---
---
---
---
--
scoprinatura di Enzo Resta  -  www.scoprinatura.it
Enzo Resta   P. IVA:  03490070046  telef.  3385811520  
Tutti i diritti riservati